foto e filmati

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

L’Achivio Ardito Desio

Ospitato a titolo gratuito nella sede del CAI, Sezione di Roma, Biblioteca:

costituito da un ricco patrimonio storico documentario, cartaceo, fgrafico e oggettistico, che va dai primi del ‘900 al 2000, nonostante le vicende storiche e politiche, risulta praticamente integro e testimonia l’attività scientifica e tecnica svolta da Ardito Desio attraverso studi, ricerche, esplorazioni e spedizioni (più di 15) in tutti i continenti, ma in particolare in Asia e Africa. L’Archivio è in avanzata fase di organizzazione e informatizzazione al fine di renderne più agevole la consultazione.


Archivio cartaceo

Attività lavorativa

Documenti riguardanti relazioni tecniche e carteggio vario. Circa 450 faldoni (per oltre 200.000 documenti) di materiale relativo alle sue consulenze (frana del Vajont, CERN di Ginevra, autostrada Milano-Roma, trafori alpini, un’ottantina di progetti di dighe nel mondo, profili sismici vari, studi di ghiacciai, organizzazione della spedizione al K2 del 1929 e del 1954 ecc.), tutto accompagnato dalla relativa corrispondenza;
libretti di campagna (descrizione dei campioni raccolti) manoscritti (circa 130);
carte di ogni tipo (circa 700): geologiche, geografiche, topografiche, lucidi, (anche disegnate a mano), posters, ecc di tutto il mondo.

     

    Biblioteca

    pubblicazioni scientifiche scritte da Desio, oltre 400 di cui circa 20 editoriali; area volumi (circa 500 volumi di vari argomenti e autori); 
    rassegna stampa, circa 70 volumi di varie testate, argomenti ed epoche oltre ad un elevato numero di ritagli sfusi; pubblicazioni scientifiche di autori vari e su diversi argomenti, circa 700; numerose riviste.

     

    Personali

    Documenti personali (pratiche militari, dell’università, libro protocollo dal 1946 al 1976, ecc.);
    una decina di disegni autografi; 
    circa 80 diari autografi; 
    circa 150 agende con appunti a partire dal 1929;
    60 faldoni di corrispondenza personale;

     

    Immagini

    Filmati

    in parte girati da lui, riversati in Beta, ( 40 di 8 e 16 mm) di varie lunghezza e epoche in bianco e nero e a colori a partire dagli anni ’30, ed altri (20) di autori diversi

     

    Fotografie

    in positivo di dimensioni le più varie, anche grandi, per un totale di circa 15.000, per lo più raccolte in albums rilegati di grandi e piccole dimensioni. Molte altre sono sciolte, attualmente raccolte in faldoni, in attesa di essere catalogate e collocate in contenitori più idonei)

    Negative, circa 15.000, di varie dimensioni
    Lastre fotografiche, circa 700, di varie dimensioni
    Diapositive, circa 9.000, quasi tutte di 35 mm e una piccola parte in dimensioni varie più grandi

     

    Cimili e onorifecienze

    circa 350 relativi a:


    K2-KK (diversi cimeli proveniente della spedizione del 1954, come scarponi, tute imbottite, gran pavese, guanti, occhiali ecc); 
    Militari (cappello di alpino, sciabola della prima guerra mondiale);
    Vari da viaggi e spedizioni (come ad esempio il tubo di metallo porta carte e la prima bottiglia di petrolio uscito dal Sahara libico); 
    Vari dalla storia personale (medaglie, riconoscimenti, documenti personali); 
    Cartoline (numerosissime che fanno anche parte della corrispondenza) 
    Macchine fotografiche e cinematografiche (la Zeiss Ikon della spedizione al K2 del 1929, la Leika della spedizione al K2 del 1954, macchine da presa, esposimetri vari, ecc);
    Macchine da scrivere (dalla vecchia Olivetti portatile degli anni ’30 fino alla più moderna elettrica utilizzata negli ultimi tempi); 

    Strumentazione tecnico-scientifica varia (bussole, martelli, piccozze, altimetri, monticoli, ecc);
    Onorificenze su pergamena o carta;
    Nomine onorifiche;
    gagliardetti, circa 50 ricevuti in dono da vari enti; 
    quadri e foto circa 30
    .

 

archivio Desio interno

 

archivio Desio interno

 

archivio Desio interno

 

archivio Desio esterno

 

 

 

Tutti i diritti inerenti il materiale presente nel dominio www.arditodesio.it sono riservati ed esclusivi e protetti dalle vigenti norme in materia di diritti d’autore. Non è consentita la riproduzione anche parziale dei testi o delle immagini, nè scaricare immagini o testi contenuti nel sito senza autorizzazione scritta del gestore del sito.